sabato 1 marzo 2014

DO YOUR STUFF - Dimostra ciò che sai fare



“…E così diventate grandi. Essere voi stessi è la più complessa e delicata delle materie perchè quello che chiamate io non è che un coacervo di altri, giustapposti in un mosaico rassicurante che tiene a bada il vostro io più grande.” (Andrea Panatta)


La canzone “Do your stuff” è un’esortazione a recuperare il proprio potenziale e a metterlo in atto. Riporta il passaggio da una concezione in cui si pensa che la nostra realizzazione dipenda da qualche fattore esterno -carriera, storia d’amore, soldi- a una presa di consapevolezza che riconduce la felicità laddove è sempre stata: in noi.
Benché siamo esseri più o meno dotati d’intelligenza e di una coscienza, siamo stati addestrati a tutto fuorché alla cosa più basilare, ossia trovare il nostro centro di direzione interno e da lì poi agire nel mondo.
Solitamente invece, il focus dei nostri pensieri, emozioni e azioni è sempre fuori; siamo indiscutibilmente convinti che ‘là fuori’ ci sia sempre qualcosa da sistemare, da guarire o da possedere e solo allora avremo il permesso di essere felici.
Ricordo che alle elementari, quando la maestra ci chiedeva cosa volevamo diventare nella vita, la risposta mia fu ‘serena’. Voglio essere serena e voglio essere felice. Non sapevo come, ma auto-osservandomi ho notato che provavo una grande gioia nell’apprendere, specialmente esplorando le cose belle fatte dall’umanità (arte, musica, letteratura) e la saggezza depositata nei secoli. Quest’ultima illuminava la  ricerca di senso che ogni essere umano prima o poi si ritrova ad affrontare, mentre la cultura ne allietava il percorso attraverso tutte quelle meraviglie concepite quando le domande interiori ci sintonizzano sulla nostra essenza creativa.
Per cui ne ho dedotto che, alla fine, sono qui ad apprendere come essere felice. Tutto il resto non è che un corollario di questo assunto principale. Raggiunto un certo grado di benessere interiore infatti, non è nemmeno più determinante‘ciò’ che ‘fai’ nel mondo. Che si tratti di rivoltare gli hamburger al McDonald’s o di pulire i gabinetti, sarà comunque un’azione intrisa di grazia, un’azione creativa - che splende e che cura.



Il video della canzone suonata dalla mia band 'Sara and The Stars' :



DIMOSTRA CIO’ CHE SAI FARE

Non voglio essere ancora la tua ragazza di scorta
Non voglio essere il tuo facile giocattolo vivente
Non voglio essere, voglio solo respirare

Era troppo bello per essere vero, ehi, ero innamorata di te
Mettendo i soldi da parte, e poi spero di avere un po’ di fortuna
Voglio solo essere libera, questo è un messaggio per me

Dimostra ciò che sai fare, dimostra ciò che sai fare
per favore dimostra ciò che sai fare, perché non lo dimostri
Dimostra ciò che sai fare, dimostra ciò che sai fare
per favore dimostra ciò che sai fare, perché non lo dimostri

e adesso voglio proprio essere quella che mi sta a cuore
ti perdono i miei peccati perché so ciò che significano veramente
adesso voglio solo essere, voglio solo respirare

Dimostra ciò che sai fare, dimostra ciò che sai fare
per favore dimostra ciò che sai fare, perché non lo dimostri
Dimostra ciò che sai fare, dimostra ciò che sai fare
per favore dimostra ciò che sai fare, perché non lo dimostri

Tsto originale : DO YOUR STUFF

I DON’T WANNA BE YOUR BACK STREET GIRL AGAIN,
I DON’T WANNA BE YOUR EASY LIVING GAME
I DONT WANNA BE, I JUST WANNA BREATH

IT WAS TO GOOD TO BE TRUE, BABY I WAS IN LOVE WITH YOU
SETTING MONEY APART, AND THEN I HOPE TO GET SOME GOOD LUCK
I JUST WANNA BE FREE, THAT’S A MESSAGE FOR ME

DO YOUR STUFF, DO YOUR STUFF, 
PLEASE DO YOUR STUFF, WHY DON’T YOU DO YOUR STUFF
DO YOUR STUFF, DO YOUR STUFF, 
PLEASE DO YOUR STUFF, WHY DON’T YOU DO YOUR STUFF

AND NOW I JUST WANNA BE, THE ONE THAT REALLY MATTERS TO ME
I’LL FORGIVE YOU MY SINS, BECAUSE I KNOW WHAT THEY TRULY MEAN
I JUTS WANNA BE AND I WANNA BREATH

DO YOUR STUFF, DO YOUR STUFF, 
PLEASE DO YOUR STUFF, WHY DON’T YOU DO YOUR STUFF
DO YOUR STUFF, DO YOUR STUFF, 

PLEASE DO YOUR STUFF, WHY DON’T YOU DO YOUR STUFF

Foto di Masayo Yonemitsu e Chiara Benelli, parrucche della linea Luigi14

Per richiedere un colloquio di counseling o un'introduzione alla Biomusica/ meditazione contattatemi su: 
Sara Bini Le Vie per l'Armonia

1 commento: